venerdì 13 maggio 2016

Liebster award 2016... il magico momento dei bloggers (con aggiornamento).

Nel mio secondo anno di blogging mi imbatto per la prima volta in un premio, che vuole essere un ringraziamento e un'opportunità di scambio... un'idea niente male, insomma. Assegnatomi da Cristina Cavaliere - che ringrazio e abbraccio virtualmente - del blog Il manoscritto del cavaliere, mi lancio in questo divertente post. 
Il Liebster award, un bel nome di cui ignoro l'origine, è stato ideato un lustro fa da qualche blogger molto simpatico e viene assegnato a blog con meno di 200 follower. Orbene, che s'ha da fare una volta insigniti del premio? Procedo.

1. Ringraziare, e qui faccio il bis, chi ci ha premiato. Cristina è una vivacissima blogger praticamente esperta di Storia medievale. Non mi perdo neppure uno dei suoi post. Il suo merito è anche quello di saper coinvolgere gli altri blogger in curiosità, riflessioni attorno a un determinato tema. Insomma, una blogger doc.

 2. Scrivere qualcosa sul blog che preferite. Uhm... qui mi trovo in difficoltà perché non ho un mio preferito in assoluto. Tutti quelli che seguo hanno delle peculiarità assai interessanti. Però devo pur prendere una decisione e voglio premiare... La nostra libreria, dell'adorabile Glò e dei co-amministratori Michele e PiGreco. Uno spazio vario, il cui nucleo è il libro - sempre interessanti le recensioni sulla nuova editoria - ma anche a vivaci scambi su argomenti vari. Al di là dei suoi contenuti, La nostra libreria è un blog che non si auto-referenzia (esisterà questo termine?), che mi dà continuamente un'idea di apertura e sostegno incondizionato a tutti coloro che gravitano attorno ad esso. Fate un ottimo lavoro, ragazzi. 

3. Rispondere alle 11 domande del blogger che ti ha nominato. Ecco le mie risposte a Cristina:
1 - Definisci con una breve frase il tempo della tua infanzia o quando eri pulzella.
Un ricordo lontano fatto di disegni sui vetri appannati, profumo di mandarino e guanti di lana rossa.
2 - Qual è il motto che faresti incidere sul tuo scudo?
Tutto il mondo è un palcoscenico. (W. Shakespeare)
3 - Qual è il tuo rapporto con le regole in generale (verso il tuo comandante in capo, nel redigere i tuoi scritti e le tue missive, rispetto ai tuoi compagni d'arme ecc.)?
Solitamente molto buono. Sono certa che le regole siano fondamentali per un sano vivere. Sarà anche un po' deformazione professionale, ma penso che la libertà senza freni sia esiziale.  
4 - Qual è/è stata la persona che ha influito di più nella tua vita, anche in senso negativo?
Negli ultimi anni mi sto accorgendo quanto sia il ritratto di mio padre. Nella creatività, l'abnegazione, il senso della leadership, il voler costruire a ogni costo un orizzonte sempre nuovo. 
5 - Qual è il tuo rapporto con la nobile arte, intesa in tutte le sue forme (pittura, musica, scultura ecc.)? Adoro l'arte in ogni sua forma. Pratico quella teatrale, ma mi lascio travolgere dalla Bellezza che il genio umano è in grado di riprodurre usando i linguaggi più vari. 
6 - Che cosa significa per te prendere in mano un libro e leggere?
Fin da piccola rappresenta quel momento in cui compio un viaggio, che non è solo nella storia ma anche in me stessa. Adoro leggere. Sono stata una lettrice precoce. A 5 anni leggevo quasi in maniera fluida. Passai la prima elementare annoiandomi un bel po'.  
7 - Che cosa preferisci tra: a) romanzo, b) racconto, c) poesia e perché?
Preferisco il romanzo, pur non disdegnando le altre due forme di espressione. Mi piace l'intreccio, l'evolversi di una situazione, adoro i romanzi "di formazione". Ne ho anche scritto uno. 
8 - Che cosa ti fa perdere veramente le staffe e partire lancia in resta?
Avrei un lungo elenco. Diciamo che ciò che mi fa innervosire è la presunzione supportata da ignoranza piuttosto che da vera intelligenza. Ma potrei anche dire che ultimamente mi infastidisce in modo particolare la persona che non si schiera, che fa spallucce "tanto è così che va il mondo".  
9 - Che cosa ti placa l'animo maggiormente?
Il talento dei miei allievi più piccoli, la loro creatività mi incanta e mi commuove. 
10 - Qualcosa di cui non potresti fare a meno nella vita.
Scrivere, credo. La mia forma di comunicazione più genuina e immediata.
11 - Qualcosa che, nella vita, elimineresti volentieri (attenzione, ho detto "qualcosa" e non "qualcuno"!). Di concreto, eliminerei la valutazione numerica. Odio mettere i voti a qualcuno o qualcosa. Di astratto, eliminerei l'indifferenza verso la tutela della cultura in generale. 

4) Scrivere, a piacere, 11 cose di te.
1. Diffido delle persone che non hanno in casa neppure un libro. Non mi intendo con persone così.
2. Sono nata in estate, stagione che detesto. Preferisco in modo particolare l'autunno, i primi freddi, le tonalità di rosso delle foglie dei boschi a sud di Roma. 
3. Uno dei più bei ricordi della mia vita è la vista del Grand Canyon. Da togliere il respiro.
4. Se potessi rinascere, vorrei trovarmi in piena epoca liberty a Londra o a Parigi. 
5. Evito sempre il numero 4 in tutto ciò che faccio. Non so per quale folle motivo.
6. Adoro il mio taglio di capelli: sono cortissimi, in molti li definiscono "da artista"!
7. Non amo cucinare e se sto scrivendo detesto il fatto di avere appetito. 
8. Non c'è momento più bello del mio fare teatro di quello in cui il sipario sta per aprirsi.
9. Conservo il mio diario da adolescente e ogni tanto lo rileggo.
10. Ho tentato di imparare a suonare il pianoforte e ho ceduto. Ma mai dire mai.
11. Amo la spiaggia al tramonto, la detesto in pieno giorno.

5) Premiare a tua volta 11 blog con meno di 200 follower.
Appuntario, di Michela Piccarozzi
Scriverevivere, di Grazia Gironella
La giovane libraia, di Claudia Colombo 
Fiabe in analisi, di Marcella Andreini
Le Nove Muse, di Elisa
L'anima delle storie, di Ilsie Aiken 
Last century girl, di Pamela

Una menzione speciale merita a mio parere Ludo's blog, di Ludo. Scrive poco ma quando scrive è tutto dire. 
P. S. Molto difficile per me escludere diversi blog che hanno però più di 200 follower.

6) Formulare le 11 domande per i blogger che si nomineranno.
1. Il primissimo libro che hai letto.
2. Qual era il tuo sogno da bambino/bambina? Lo hai realizzato almeno in parte?
3. C'è un insegnante che ha segnato un momento importante della tua vita scolastica o universitaria?
4. I tuoi familiari condividono con te la tua esperienza di blogger?
5. Qual è il "viaggio impossibile" che compi puntualmente nei tuoi pensieri?
6. Da 1 a 10 quanto ti piace il tuo carattere? 
7. Quanto conta l'amicizia per te?
8. Sei un tipo sportivo? O irrimediabilmente pigro?
9. L'ultimo modello di pc che hai acquistato?
10. Se tu fossi un libro, saresti...
11. Quanto tempo avrai impiegato a scrivere questo post? :-)

7) Informare i blogger del premio assegnato.
Nei prossimi giorni, mi ci dedicherò. Intanto, grazie a tutti per questa "festa" cui ho partecipato molto volentieri, e in particolare, ancora una volta a Cristina per il suo premio a me.

Aggiornamento del venerdì 13 maggio.
Ricevo nomination anche da Maria Teresa Steri e dal suo bel blog Anima di carta. Ringraziandola per avermi menzionata, rispondo alle sue domande:
  1. Il genio della lampada esaurisce un tuo desiderio. Qual è? Avere un posto tutto mio dove aprire una piccola accademia di arti teatrali, e dare opportunità a tanti giovanissimi di tirar fuori il proprio talento.
  2. Come ti vedi tra dieci anni? Con i capelli platinati e cortissimi a fare spola fra la scuola dove insegno Lettere e la mia accademia teatrale. Mi vedo serena e desiderosa di creare sempre nuove cose, senza fermarmi mai. 
  3. Come sei la mattina, appena alzato/a? Inguardabile e intrattabile.
  4. Una parola che ti descrive? Tenace.
  5. Il libro che porteresti su un’isola deserta? Il Piccolo Principe.
  6. Credi nell’esistenza degli Angeli? In linea di massima... no.
  7. Il primo ricordo che hai di quando eri piccolo/a? Certi pomeriggi dai nonni, con i miei cugini più piccoli che mi seguono come fossi il Pifferaio di Hamelin.
  8. Un film che ti ha fatto piangere? Oltre a Neverland, qui rispondo Amabili resti.
  9. Se fossi un animale, saresti...? Un ibrido fra cane e gatto. Un catto.
  10. Un personaggio storico che ammiri? Sono tanti, cerco di annoverare sempre le poche donne che sono passate alla storia, fatta prevalentemente da uomini. Matilde di Canossa, per esempio.
  11. In qualche epoca avresti voluto vivere? Adoro gli anni a cavallo fra XIX e XX secolo.

40 commenti:

  1. Ommioddio! Davvero mi hai nominato? Sono davvero felice.. con tutti i blog meravigliosi che ci sono in giro... Grazieeeeee! Lasciami un po' di tempo e poi passo a rispondere alle tua domane...
    Complimenti, tra l'altro, per come te le sei cavata con le domande di Cristina.. non erano per niente facili!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Attendo le tue risposte appena potrai, TOM!
      E' stato un piacere.

      Elimina
  2. La Nostra Libreria è proprio un macinacaffé (letterari). :)

    RispondiElimina
  3. Ooooh che cosa carina!!! *__* Grazie mille per avermi nominato!
    Adoro Liebster Award. Ho partecipato anche l'anno scorso sebbene fossi piccolissima...Risponderò con piacere!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie per aver risposto, Antonella!

      Elimina
  4. Non conoscevo questa iniziativa e la trovo davvero deliziosa! Grazie mille per aver pensato a me! È bello constatare di aver lasciato "un segno" nonostante la latitanza che ha colpito il blog negli ultimi mesi causa studio matto e disperatissimo. Cercherò quanto prima di scrivere qualcosina anche io in proposito. Mi sembra inoltre un'ottima occasione per scoprire altri compagni di avventura in questo universo composto da blogger :)
    A presto, e grazie ancora!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Prego, è stato un piacere annoverarti fra i blog che seguo.

      Elimina
  5. Ciao, Luz, bellissime risposte da cui trapela tutta te stessa, con un grande spessore culturale e umano. Grazie di avermi definita "una vivacissima blogger"! :-) Vado con qualche controcommento alle tue risposte che mi hanno colpito di più:

    1 - "Un ricordo lontano fatto di disegni sui vetri appannati, profumo di mandarino e guanti di lana rossa." Questa non è una risposta, è una poesia.
    2 - Il tuo motto non poteva che essere una frase del Bardo.
    7 - Interessante la tua predilezione per i romanzi di formazione. Immagino che tu abbia letto, allora, "L'educazione sentimentale" di Gustave Flaubert.
    9 - Questa risposta mi ha commosso, in quanto si percepisce la tenerezza che nutri per i tuoi allievi. Sono sicura che tu sia un'ottima insegnante.

    Di tutte le cose che hai scritto su di te, mi ha colpito in particolare il fatto che detesti l'estate. Anch'io non la sopporto, sia per il clima vischioso e appiccicaticcio di Milano sia per quella sorta di sbracamento generale cui si assiste sempre.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie per aver apprezzato alcune in risposte in particolare e averle commentate. :-)
      Sì, lessi "L'educazione sentimentale" in francese, era uno dei diversi testi da leggere in lingua originale per l'esame di Letteratura francese all'università. Un romanzo di formazione come ce ne sono pochi, strutturalmente impeccabile. Ricordo che me ne appassionai non poco, ma non quanto "Madame Bovary".
      Grazie per credere sulla fiducia che io sia un'ottima insegnante.
      Un abbraccio!

      Elimina
    2. Vorrei aggiungere una nota veloce dopo aver letto le risposte di numerosi blogger sulla mia domanda 4., cioè la figura che ha influito di più sulla nostra vita (sia al positivo che al negativo). Anche se suddivisi equamente tra maschi e femmine, noto che molti di noi hanno risposto con "il padre". Chissà se per le prossime generazioni sarà ancora così... !
      Ricambio l'abbraccio.

      Elimina
    3. In effetti è una risposta particolare e assai legata agli affetti più intimi del nostro vissuto. A volte è una figura controversa.

      Elimina
  6. Dovrò rispondere anche io alle stesse 11 domande. Per fortuna siamo abbastanza diversi e ho potuto leggere le tue risposte senza rischio di farmi influenzare.
    Però ho riscontrato alcune affinità nelle 11 cose che hai detto di te. Anch'io sceglierei di vivere nella Parigi dell'art déco, non amo cucinare e ho tentato di imparare a suonare il piano.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Pensa quante cose si scoprono con questi giochi ideati con certa sensibilità e intelligenza. :-)

      Elimina
  7. Cara Luz, grazie davvero per la nomination, sono onorata di riceverla da te! Molto belle le risposte che hai dato, mi sono riconosciuta in molte di queste. E che belle domande che hai preparato poi per noi :) ti leggo sempre con grande piacere, un abbraccio e a presto.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie a te per gli apprezzamenti a questo mio angolino.
      Leggerò volentieri le tue risposte.

      Elimina
  8. Luz *__* Grazie infinitamente per la speciale menzione e le bellissime parole spese per il blog che condivido con Michele e Paolo! Se arriva veramente quel che hai scritto, allora sono felicissima e assolutamente soddisfatta. Per me conta soprattutto la comunicazione, l'apertura all'Altro e la circolazione. Avere il tuo sostegno è molto importante per me: sei una blogger che si trova dalla parte che piace a me, per le stesse motivazioni appena dette. E, per quanto mi è possibile conoscerti, sei una persona deliziosa, piena di vitalità e risorse!
    Tra le risposte che hai dato, leggo che hai scritto un romanzo :O E non ci riveli di più?
    Per quanto riguarda l'estate, stessa situazione: nata a luglio, bramosa dei venti freddi XD E condividiamo molto altro, ma questo ormai lo sappiamo entrambe ;)
    Cara Luz, grazie di cuore e a presto ^_^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Con te è stata subito affinità, nonostante io sappia quasi nulla di te, potere della scrittura che accomuna e che non ha bisogno d'altro.
      Grazie a te per tutte le volte in cui dai un contributo a tenere viva questa affinità e questo nostro amore per la Bellezza.

      Elimina
    2. Grazie Luz, più che per il premio per le stupende parole, grazie!

      Elimina
    3. Mi intrufolo qui, anche perché son cancerino... ok, era una scusa tra le più becere che potessi trovare XD ma è un modo come un altro per uscire dall'imbarazzo festoso e ringraziarti per le belle parole che ci hai dedicato: Luz, grazie!

      E visto che ci siamo, mi diletto -in maniera del tutto arbitraria- a rispondere alle tue domande :P

      1. Il primissimo libro che hai letto.
      Ho una memoria pessima, comunque, forse "Cuore" o "I ragazzi della via Pál".
      2. Qual era il tuo sogno da bambino? Lo hai realizzato almeno in parte?
      Ho una fantasia abbastanza sviluppata e per questo me ne inventavo uno ogni tot :D probabilmente qualcuno ha preso anche forma, ma perché fermarsi e pensare alla realtà?
      3. C'è un insegnante che ha segnato un momento importante della tua vita scolastica o universitaria?
      Rimasi colpito dall'assurda memoria unita a una conoscenza assai estesa della mia prof. di filosofia del liceo (scientifico, e all'esame di maturità portai proprio filosofia -come prima materia- e fisica). All'università ho avuto meno interazioni importanti da questo punto di vista.
      4. I tuoi familiari condividono con te la tua esperienza di blogger?
      Sanno che è uno dei miei hobby, "conoscono" la combriccola, ma non vanno oltre: i loro momenti al pc lo sfruttano in altro modo :D
      5. Qual è il "viaggio impossibile" che compi puntualmente nei tuoi pensieri?
      Il viaggio nel tempo per parlare con il me stesso del passato.
      6. Da 1 a 10 quanto ti piace il tuo carattere?
      1 e 10 a fasi alterne :P
      7. Quanto conta l'amicizia per te?
      Tanto da rinunciare anche a me stesso, oggi meno di ieri per necessità di sopravvivenza.
      8. Sei un tipo sportivo? O irrimediabilmente pigro?
      Alleno il muscolo da tavola XD Non sono mai stato in formissima, ma ho praticato -a tratti- vari sport (di squadra e non).
      9. L'ultimo modello di pc che hai acquistato?
      Me lo sono assemblato da solo circa 3 anni fa, vuoi sapere i vari componenti? XD
      10. Se tu fossi un libro, saresti...
      Il manoscritto Voynich!
      11. Quanto tempo avrai impiegato a scrivere questo post? :-)
      Relativamente poco, considerando l'orario, il più è stato rileggerlo e cercare di non lasciare strafalcioni XD

      PS: quoto e rilancio la curiosità di Glò sul romanzo :P

      Elimina
    4. E' stato un piacere, Michele! E grazie a PiGreco per le sue vivaci risposte.
      Dimenticavo un passaggio della risposta di Glò: sì, ho un romanzo nel cassetto, un poderoso romanzo di più di 600 pagine. Un romanzo di formazione che costruii un decennio e più fa attingendo alle stesse fonti della mia tesi di laurea sulla donna fra i nativi americani. Da diverso tempo mi riprometto di metterci mano per un buon editing e per cercare una qualche opportunità di pubblicazione. Vedremo.

      Elimina
    5. Oh perbacco! *__* Meraviglioso, sia per tipologia che per argomenti!

      Rispondo alle tue domande anche io, tiè XD

      1. Il primissimo libro che hai letto.
      Cito Gli otto cugini della Alcott, non ne sono assolutamente sicura, ad ogni modo fu il primo libro veramente significativo per me!
      2. Qual era il tuo sogno da bambino/bambina? Lo hai realizzato almeno in parte?
      Non ho mai avuto UN sogno, ho sempre cercato di vivere come piaceva a me :P Anche da bambina, avevo una testa dura...
      3. C'è un insegnante che ha segnato un momento importante della tua vita scolastica o universitaria?
      Il professore di filosofia del triennio al liceo e molti dei docenti avuti successivamente: ho imparato che il sapere e la conoscenza sono ciò che siamo, quello che nessuno e nulla possono toglierci.
      4. I tuoi familiari condividono con te la tua esperienza di blogger?
      Chi sa, non ha interesse XD E in ogni caso... sono in incognito appositamente XD
      5. Qual è il "viaggio impossibile" che compi puntualmente nei tuoi pensieri?
      Giro il mondo e non solo XD
      6. Da 1 a 10 quanto ti piace il tuo carattere?
      Pochissimo :P Ci sto lavorando però XD
      7. Quanto conta l'amicizia per te?
      Molto, tanto che ad un certo punto ho allontanato i falsi amici: non ho bisogno di "compagnia".
      8. Sei un tipo sportivo? O irrimediabilmente pigro?
      Sono stata abbastanza sportiva per necessità fisiche (problemi alla colonna vertebrale) e nemmeno mi dispiace l'attività fisica, però... diciamo che sono in pausa XD Comunque trekking, piscina e ginnastica di varie tipologie rappresentano le mie fasi attive :D
      9. L'ultimo modello di pc che hai acquistato?
      Un portatile media fascia e parecchio tempo fa :P
      10. Se tu fossi un libro, saresti...
      Forse Moby Dick!
      11. Quanto tempo avrai impiegato a scrivere questo post? :-)
      Considerando che si tratta di risposte abusive XD direi non molto! L'intero post meme richiede sicuramente un po' di impegno e dunque tempo!

      Mi è sembrato un modo carino per ringraziarti della speciale menzione ^_^
      A presto!!! ^_^

      Elimina
    6. Cara Glò, grazie per le tue belle risposte!
      Felice che tu abbia avuto un insegnante che ha lasciato un buon ricordo di te.

      Elimina
  9. WoooW!
    Onoratissima!
    (E risposte molto interessanti le tue!)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie, attendo a mia volta le tue risposte alle mie domande! :-)

      Elimina
  10. Oooh sei finita anche tu in questo simpatico gioco di scambio e passaparola. Roberto Bonfanti ha dato il via ed è stata una gioiosa cascata di condivisioni. Bello, bel clima e nuovi blog da scoprire in base alle preferenze personali.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, è come un festival fra bloggers. :-)

      Elimina
  11. Grazie per aver aggiunto le risposte alle mie domande! Mi è piaciuta molto l'immagine che hai dato di te stessa tra dieci anni, molto serena.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie ancora per avermi nominata, è stato un piacere rispondere.

      Elimina
  12. Grazie di avermi nominata, ancora di più in questo mio periodo di semi-assenza dalla rete! Spero non ti dispiaccia se rispondo qui alle tue domande.
    1. Il primissimo libro che hai letto.
    Mi sembra di essere sempre stata circondata di libri, ma deve esserci stato un primo... punterei sul libro Cuore (anche se così mi dato con troppa precisione!).
    2. Qual era il tuo sogno da bambino/bambina? Lo hai realizzato almeno in parte?
    Non faceva parte della mia educazione ipotizzare che i sogni potessero realizzarsi. Volevo fare l'etologa, ma non ho mai provato a diventarlo; ho però realizzato il mio desiderio di vivere con un animale grazie ai miei cani, un privilegio che l'abitudine non riesce a scalfire.
    3 - C'è un insegnante che ha segnato un momento importante della tua vita scolastica o universitaria?
    La mia prof di italiano al biennio del liceo scientifico viveva la sua materia con una passione contagiosa, che esprimeva anche in modi un po' fuori dal comune. Mi fece capire che anche gli adulti possono vivere le cose con grande intensità, e che va bene anche essere "strani".
    4. I tuoi familiari condividono con te la tua esperienza di blogger?
    Ne sono a conoscenza, ma non mi leggono e non fanno domande.
    5. Qual è il "viaggio impossibile" che compi puntualmente nei tuoi pensieri?
    Non ho mai etichettato nessun viaggio come impossibile, forse perché ho gusti abbastanza quieti in questo campo. Vorrei fare il Cammino di Santiago, questo sì, e vivere per un po' di tempo nel Regno Unito.
    6. Da 1 a 10 quanto ti piace il tuo carattere?
    Otto. Ho un buon rapporto con me stessa, acquisito negli ultimi anni.
    7. Quanto conta l'amicizia per te?
    Molto, ma non la lego a una frequentazione regolare. Per me è un rapporto che prescinde dalle circostanze e dal tempo, e deve essere il più possibile libera. Non sempre la controparte la vive allo stesso modo, ma è normale che sia così.
    8. Sei un tipo sportivo? O irrimediabilmente pigro?
    Pur essendo pigra, ho sempre praticato sport, anche se mai a ritmi forsennati. Negli ultimi anni comunque sono state le arti marziali a fare la parte del leone. Al momento pratico tai-chi e yoga.
    9. L'ultimo modello di pc che hai acquistato?
    Modello? Uhm...
    10. Se tu fossi un libro, saresti...
    Cosa sarei non so, ma vorrei essere uno di quei libri che ogni tanto fanno sospendere la lettura e appoggiare la mano sulle pagine aspettando di assorbirne il significato fino all'ultima goccia.
    11. Quanto tempo avrai impiegato a scrivere questo post? :-)
    Circa una mezz'ora. Grazie ancora! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie per le tue risposte.
      Mi hanno colpita alcune in particolare, come quella del viaggio lungo il Cammino di Santiago, che è un mio atavico desiderio.
      Bellissimo anche il tuo modo di vedere l'amicizia. Ne è una definizione che sfiora la perfezione.
      Un abbraccio.

      Elimina
  13. Ti rispondo anche qui al commento che hai lasciato su Anima di Carta. Se vuoi partecipare all'Arcani Tour (e ne sarei davvero felice), puoi scegliere tra le seguenti carte: il Mago, l'Imperatore, il Papa, l'Innamorato, il Carro, l'Eremita, la Temperanza, le Stelle, il Mondo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Volentieri. Indecisa fra il Mago e il Carro. La figura del Carro mi attrae perché mi fa pensare al Carro di Tespi e a ogni mio progetto teatrale. La figura del Mago mi attrae perché ci vedo una sorta di taumaturgo che trasforma la realtà a beneficio proprio e altrui, sempre attraverso il teatro.

      Potrei sbagliare e attribuire

      Elimina
    2. ...significato errato a entrambe le carte. Quindi è gradito un piccolo aiuto. :-)

      Elimina
    3. In effetti avevo immaginato avresti mostrato interesse per il Mago, che rappresenta l'artista di strada, quindi anche il teatrante. Per qualche dettaglio in più su queste due carte:
      http://arcaniearcani.blogspot.it/2015/11/arcano-i-il-mago.html
      http://arcaniearcani.blogspot.it/2016/01/arcano-vii-il-carro.html

      Elimina
    4. Grazie, Marco, a presto per la mia esperienza negli arcani!

      Elimina
    5. Certo, quindi considero per te la carta del Mago? O prendi al volo quella del Carro? :D

      Elimina
  14. Ecco le mie risposte

    1. Il primissimo libro che hai letto.
    Cipì di Mario Lodi.

    2. Qual era il tuo sogno da bambino/bambina? Lo hai realizzato almeno in parte?
    mi piaceva molto il tennis, ho iniziato a giocarci a 6 anni e a distanza di anni ho vinto tornei, quindi sì l'ho realizzato

    3. C'è un insegnante che ha segnato un momento importante della tua vita scolastica o universitaria?
    no

    4. I tuoi familiari condividono con te la tua esperienza di blogger?
    non lo sanno

    5. Qual è il "viaggio impossibile" che compi puntualmente nei tuoi pensieri?
    è una situazione romantica, di più non dico

    6. Da 1 a 10 quanto ti piace il tuo carattere?
    non so perché in certe situazioni è da 10, in altre da 1 :D

    7. Quanto conta l'amicizia per te?
    è vitale, ma deve essere quella vera, sincera e onesta, per questo ho mandato a quel paese tanti "amici"

    8. Sei un tipo sportivo? O irrimediabilmente pigro?
    entrambe le cose :D cioè sono abbastanza pigro ma dal punto di vista prettamente sportivo no, ci son stati anni in cui in estate ho giocato a tennis 3-4 volte a settimana per 4 mesi, altri in cui tutti i sabati partita a pallone e in estate anche dopo cena, altri anni in cui facevo 30 km di bici 3 volte a settimana

    9. L'ultimo modello di pc che hai acquistato?
    nessun pc preassemblato, l'ho comprato in un negozio decidendo io i vari componenti e spendendo in totale per un pc di fascia media ma avendo acquistato componenti per renderlo di fascia medio-alta

    10. Se tu fossi un libro, saresti...
    uno di saggistica sulla fisica della materia

    11. Quanto tempo avrai impiegato a scrivere questo post? :-)
    pochi minuti perché ho risposto solo alle domande :P

    RispondiElimina
  15. In ritardissimo (mai puntuale, io! T_T) ma grazie, mi ha fatto tanto piacere!!

    RispondiElimina